Tisane

La tisana è un preparato che si ottiene diluendo in acqua calda o fredda gli estratti di principi attivi di varie piante. Gli estratti possono essere ricavati da varie parti della pianta, foglie, fiori, radici, corteccia ecc., o da tutta la pianta e i procedimenti per la preparazione delle tisane si differenziano secondo le caratteristiche della pianta. Le tisane possono infatti essere realizzate

Per infusione, ovvero quando foglie, bacche o fiori, a seconda della parte della piante che viene utilizzata, vengono lasciate in acqua bollente per alcuni minuti, in genere almeno dieci o quindici.
Le piante non vanno mai bollite, perchè perderebbero i principi benefici in quanto principi volatili. quando si usano le parti più dure della pianta, come la corteccia, che vengono quindi fatte bollire con l’acqua a fuoco lento per 5 - 6 minuti e infine filtrate.
Per macerazione, quando le parti della pianta da trasformare, generalmente fiori, in tisana vengono lasciate in acqua fredda per un lungo periodo di tempo.

Le tisane sono in genere miscele di erbe scelte sulla base delle singole proprietà e sapientemente dosate, che uniscono efficacia e gusto grazie all'aggiunta di aromi naturali e dolcificanti.

Le tisane si differenziano a seconda del principio attivo che utilizzano e per la specifica finalità curativa per la quale vengono assunte. Qui la casistica è veramente ampia, ma si possono riconoscere alcune categorie tra le più usate e note:
Tisane depurative disintossicanti: sono quelle che contribuiscono a rigenerare il corpo sotto diversi aspetti: liberano l'organismo dalle scorie e da sostanze nocive di origine alimentare o metabolica apportando benefici cardiovascolari ed estetici. La silimarina presente nei semi del cardo mariano, ad esempio, stimola la sintesi delle proteine epatiche contrastando i temibili radicali liberi.

Tisane drenanti: per combattere il gonfiore delle gambe, che sfruttano le proprietà; della betulla e della gramigna, ricche di flavonoidi quali l'iperoside, di luteolina e quercitina molto utili per contrastare problemi legati alla ritenzione idrica.

Tisane drenanti sono un valido sostituto dei farmaci per eliminare i liquidi in eccesso che provocano cellulite e ritenzione idrica.

Tisane dimagranti dette anche brucia grassi, particolarmente indicate nelle diete dimagranti in quanto aiutano o frenando la fame attraverso l'accelerazione del metabolismo con l'uso del tee verde o del fucus, ricchi di polifenoli e metilxantine, o con azione depurativa attraverso l'uso del cardo e del carciofo

Tisane digestive: che aiutano la digestione con l'azione di principi attivi quali la glicirrizina, di piante quali la melissa, la liquirizia, il ribes.
Tisane sedative, calmanti sono quelle che aiutano il rilassamento, a combattere lo stress soprattutto di origine psicofisica, e si avvalgono dell'ausilio di fiori quali camomilla, valeriana o genziana, tiglio o passiflora che sfruttano gli effetti benefici dei valepotriati per combattere l'insonnia.

Tisane lassative: che facilitano il transito intestinale e in genere combattono i problemi legati alla digestione, che usano aloe, anice o lino grazie alla presenza di antrachinoni e ricchi di anetolo.

Tisane diuretiche: aumentano la produzione di urina e ne facilitano l'eliminazione grazie ai principi di malva, erica o gemme di pioppo nero.
Tisane rilassanti: aiutano ad acquistare l'equilibrio psico fisico combattendo stress ed insonnia. Una buona tisana calda a base di ginseng, salvia o tiglio serve a conciliarci col mondo che ci sta intorno.

Tisane antinfiammatorie ed espettoranti: un buon decotto a base di tiglio, sambuco o salvia, erbe ricche di flavonidi, ha potere decongestionante per trachea e bronchi infiammati.
Tisane energetiche: coadiuvano in caso di affaticamento fisico e mentale quando non è grave. Ginseng, Guaranà, Ginko, pappa reale sono tutte sostanze naturali che migliorano le capacità cognitive, la memoria e stimolano il sistema immunitario ridando forza e vigore al fisico debilitato.

Utilizzo in cosmesi.
Le tisane possono avere un effetto positivo sul nostro organismo ma anche sul nostro aspetto fisico. Sicuramente quelle depurative e drenanti sono già un grande aiuto, ma ne esistono anche di specifiche per combattere gli inestetismi più grave; diffusi, come ad esempio le tisane contro la cellulite, a base di equiseto, o utili per combattere la couperose, a base di mirtillo rosso e ippocastano grazie agli antocianosidi che aumentano la resistenza vascolare. Possono anche aiutarci in altri aspetti della vita, come ad esempio nell'amore; esistono difatti tisane eccitanti o afrodisiache addirittura che aiutano a combattere l'impotenza, basate sull'utilizzo di ginseng o del basilico.